Ti trovi in: Home / Bella Italia / Regione Toscana / Prov. LU / Viareggio / viareggio - mare e buona cucina

Bella Italia informazioni per le vacanze - VIAREGGIO - MARE E BUONA CUCINA

Leggi altri articoli per Viareggio - leggi articoli per la provincia di (LU) - leggi artcoli per la Regione Toscana
Moduli Ricerca
scrivi una Cittą Italiana
Scegli la regione:


Calcola
il percorso per
Viareggio

Viareggio
Comune di

Viareggio


Cerca per nome art.:

VIAREGGIO - MARE E BUONA CUCINA

Tre accorgimenti per mangiare il pesce fresco a Viareggio.

Viareggio
Art. 100/lc07
Cat. Gastronomia
Cittą: Viareggio
Provincia: LU
Regione: Toscana
Maggiori informazioni vedi

Foto:
Viareggio
(link)
     

 

Il pesce fresco tirato su dalle reti in giornata lo si può gustare sia nelle più veraci osterie in zona porto che nei ristoranti dei lussuosi hotel a Viareggio. Alle osterie genuine ed ai ristoranti degli alberghi gestiti da chef prestigiosi, si affiancano infatti anche una miriade di locali che propongono pesce non locale o comunque non fresco perché servito fuori stagione.

 

Come fare allora a mangiare pesce di qualità a Viareggio evitando fregature e brutte sorprese? Il primo accorgimento che viene in mente potrebbe essere quello di affidarsi alla fama dei locali dove ci si reca a mangiare: un ristorante con una buona reputazione da difendere difficilmente rischierà di rovinarsela servendo pesce di cattiva qualità. E' vero però che non sempre le recensioni sono affidabili, e si registrano anche casi in cui locali molto rinomati sono stati scoperti ad utilizzare pesce congelato al posto di quello fresco. E' infatti vero che il pesce fresco è molto costoso, dunque l'incentivo a "barare" è più alto che nel caso della cucina di terra.

 

Vediamo allora tre piccoli accorgimenti, dettati dall'esperienza e dal buon senso, che possono essere utili per discernere i migliori locali di pesce a Viareggio fra i moltissimi a disposizione:

Avere un'idea almeno approssimativa delle varietà di pesce che si possono trovare nelle acque della Versilia. In alternativa, anche se è un criterio meno preciso del precedente, ci si può basare sulla conoscenza dei piatti tipici della tradizione viareggina. Chi è un po' più esperto in fatto di pesce arriva talvolta a sapere anche quali sono le stagioni di pesca di ogni singola varietà (informazione molto utile per capire se il pesce è effettivamente fresco) ma certamente non si può pretendere da tutti.

 

Ricordate che la cucina di pesce viareggina si basa soprattutto su muscoli (molluschi col guscio come arselle, vongole e cannolicchi, che si usano per la tradizionale pasta allo scoglio), cicale di mare, misto di paranza per il fritto (gamberetti, totani e i tipici pesciolini che, una volta fritti, si mangiano interi con le lische e tutto). Si pescano saraghi, occhiate, gallinelle di mare e triglie, come pesci più nobili tipo orate e spigole, ma i pesci che vanno per la maggiore sui banchetti del porto sono invece pesci "poveri" quali il grongo, l'aguglia e il sugherello, la leccia e lo scorfano, la razza ed il muggine. Come dimostrano gli ingredienti utilizzati nei principali piatti di pesce della tradizione (tipo il "cacciucco alla viareggina"), la cucina di pesce della città versiliese, figlia delle antiche ricette di umili pescatori, è essenzialmente "povera", fatta cioè con pesci ritenuti, almeno un tempo, di poco valore.

 

Fare bene attenzione al menù ed alle scelte che il cameriere vi propone una volta seduti: un locale che utilizza pesce fresco di giornata non ha un menù valido ogni singolo giorno, bensì al più una carta di massima che varia di giorno in giorno sulla base delle disponibilità del pescato. Chi usa pesce fresco, in altre parole, deve necessariamente fare i conti con quello che i pescatori hanno tirato in rete in nottata.

 

Scegliere pietanze in cui il pesce ha subito il minor numero di lavorazioni. Oltre all'utilizzo di pesce locale e di stagione, è infatti importante dare preferenza alle ricette che prevedono la minima manipolazione possibile del pescato, in maniera da mantenerne intatte le caratteristiche organolettiche: si tratta di un accorgimento buono non solo per il palato, ma anche per verificare la qualità del prodotto, visto che, quanto meno il piatto di pesce è lavorato, tanto più semplice risulta apprezzarne la freschezza. Pensate, per esempio, ad una cruditè di scampi o a un carpaccio di pesce-spada: per poco che ve ne intendiate, vi accorgete subito se qualcosa non va, visto che il pesce è un prodotto che si deteriora molto rapidamente.

 

Se, infine, districarvi nella selva di osterie, ristoranti e trattorie che servono pesce buono e fresco vi sembra eccessivamente impegnativo, la soluzione c'è: comprare il pesce direttamente quando scende dalle imbarcazioni la mattina presto, e cucinarlo a casa. Certo non mancano a Viareggio i mercati e le bancarelle che vendono il pesce. Ricordate solo che, prima arrivate la mattina, meno spendete.

 




Pubblicato da:

Di' che piace anche a te, prima di tutti i tuoi amici!!


copia il Link:


Stai visitando viareggio - mare e buona cucina per le tue vacanze a Viareggio provincia di LU regione Toscana

[BellaItalia-vacanza.it non garantisce la validitą dei contenuti dell'articolo.]


Per le tua vacanza a Viareggio prenota:
Desideri pubblicare un testo su altre straordinarie bellezze della Cittą di Viareggio da vedere, visitare e vivere.
Scrivi un articolo