Ti trovi in: Home / Bella Italia / Regione Marche / Prov. AP / Offida / chiesa di santa maria della rocca

Bella Italia informazioni per le vacanze - CHIESA DI SANTA MARIA DELLA ROCCA

Leggi altri articoli per Offida - leggi articoli per la provincia di (AP) - leggi artcoli per la Regione Marche
Moduli Ricerca
scrivi una CittÓ Italiana
Scegli la regione:


Calcola
il percorso per
Offida

Offida
Comune di

Offida


Cerca per nome art.:

CHIESA DI SANTA MARIA DELLA ROCCA

╚ uno dei maggiori monumenti dell'intera regione Marche. Sita all'estremo occidentale dell'abitato, risulta circondata su tre lati da altrettanti dirupi che la ritagliano esaltandone l'imponenza e aprendola allo sguardo di due vallate.

Chiesa di Santa Maria della Rocca
Art. 10/lc07
Cat. Cultura
CittÓ: Offida
Provincia: AP
Regione: Marche
Maggiori informazioni vedi

Foto:
Chiesa di Santa Maria della Rocca
     

La grande costruzione in laterizio in stile romanico-gotico si deve al maestro Albertino che la eresse nel 1330 sulla preesistente piccola chiesa benedettina.

Inizialmente, al posto della chiesa, si trovava un castello di età longobarda con annessa una chiesa di piccole dimensioni, appartenente a Longino D'Azzone, signore offidano di origine franco-tedesca.
Nel 1039 il castello e la piccola chiesa vennero donati all'abbazia di Farfa e quindi entrarono in possesso dei monaci benedettini. Come testimoniato da un'epigrafe, nel 1330 vennero effettuati dei lavori che prevedevano la demolizione del castello e la costruzione di una chiesa di più grosse dimensioni.
La chiesetta più antica venne inglobata all'interno di quella più nuova, creando così dei corridoi laterali attualmente visibili nella cripta, uno dei quali fu utilizzato come zona di sepoltura a partire dal XVI secolo.
La struttura esterna, in laterizio, è percorsa da lesene in travertino nella parte absidale; al centro dell'abside maggiore si apre il portale della cripta, in travertino, scolpito con festoni e animali fantastici.
Nella zona circostante sono avvenuti dei cambiamenti nel corso dei decenni dovuti alla costruzione a alla demolizione (l'ultima nel 1999) di abitazioni che di volta in volta hanno conferito un aspetto differente alla visuale della chiesa.
Anche il dirupo sottostante ha subito delle modifiche fino ad assumere l'aspetto odierno, caratterizzato da contrafforti aggiunti nel 1946 per conferire maggior stabilità.
All' interno della cripta, che si estende per tutta l' area del piano superiore, ci sono numerose colonne in laterizio con capitelli smussati agli angoli che sorreggono arcate a sesto acuto e a tutto sesto.
Ancora è conservata una parte degli affreschi, attribuiti al Maestro di Offida, raffiguranti i cicli di S. Caterina di Alessandria, S. Lucia e diversi altri Santi e Vergini in trono.
La chiesa superiore, ad una sola navata, presenta tracce di affreschiche un tempo rivestivano completamente le pareti.
Ben conservati sono quelli del catino absidale raffiguranti profeti, angeli musici e Sante Vergini, opera del maestro milanese Ugolino di Vanne.
A sinistra del transetto si riconoscono le storie della vita di S. Benedetto; sullo stesso lato della navata una Madonna del Latte con S. Sebastiano, opera di Fra Marino Angeli.
Sul lato opposto una deposizione, una crocifissione ed una Madonna con Bambino e Santo, unico affresco di età rinascimentale, attribuito a Vincenzo Pagani.
Recentemente l'area esterna alla chiesa ha subito delle modifichedovute soprattutto alla demolizione di alcune strutture abitative che, poste in primo piano, impedivano una visuale completa del monumento; sempre nel corso degli stessi lavori, sul lato sinistro per chi arriva da via Roma, è stato costruito un muro perimetrale di contenimento che meglio definisce lo spazio circostante, mentre la pavimentazione del viale d'accesso alla chiesa risale al 2004.



Fonti: Comune di offida


Pubblicato da:

Di' che piace anche a te, prima di tutti i tuoi amici!!


copia il Link:


Stai visitando chiesa di santa maria della rocca per le tue vacanze a Offida provincia di AP regione Marche

[BellaItalia-vacanza.it non garantisce la validitÓ dei contenuti dell'articolo.]


Per le tua vacanza a Offida prenota:
Desideri pubblicare un testo su altre straordinarie bellezze della CittÓ di Offida da vedere, visitare e vivere.
Scrivi un articolo