Ti trovi in: Home / Bella Italia / Regione Lazio / Prov. RM / Roma / basilica di san paolo fuori le mura

Bella Italia informazioni per le vacanze - BASILICA DI SAN PAOLO FUORI LE MURA

Leggi altri articoli per Roma - leggi articoli per la provincia di (RM) - leggi artcoli per la Regione Lazio
Moduli Ricerca
scrivi una Città Italiana
Scegli la regione:


Calcola
il percorso per
Roma

Roma
Comune di

Roma


Cerca per nome art.:

BASILICA DI SAN PAOLO FUORI LE MURA

La basilica di San Paolo fuori le mura è una delle quattro basiliche papali di Roma, la seconda più grande dopo quella di San Pietro in Vaticano. Sorge sulla via Ostiense, vicino alla riva sinistra del Tevere, circa due km fuori dalle mura aureliane .

Facciata della Basilica. <br />Foto di: Berthold Werner
Art. 72/lc07
Cat. Cultura
Città: Roma
Provincia: RM
Regione: Lazio
Maggiori informazioni vedi

Foto:
Facciata della Basilica.
Foto di: Berthold Werner
(link)
     

L'intera basilica, lunga 131,66 metri, larga 65, alta 29,70 è imponente e rappresenta per grandezza la seconda delle quattro basiliche patriarcali di Roma. Essa presenta una pianta a croce latina.

Si erge sul luogo che la tradizione indica come quello della sepoltura dell'apostolo Paolo (a circa 3 km dal luogo - detto "Tre Fontane" - in cui subì il martirio e fu decapitato); la tomba del santo si trova sotto l'altare maggiore, detto "altare papale". Per questo, nel corso dei secoli, è stata sempre meta di pellegrinaggi; dal 1300, data del primo Anno Santo, fa parte dell'itinerario giubilare per ottenere l'indulgenza e vi si celebra il rito dell'apertura della Porta Santa. Fin dall'VIII secolo la cura della liturgia e della lampada votiva sulla tomba dell'apostolo è stata affidata ai monaci benedettini dell'annessa abbazia di San Paolo fuori le Mura.

L'intero complesso degli edifici gode dell'extraterritorialità della Santa Sede, pur trovandosi nel territorio della Repubblica Italiana.

Il luogo rientra nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'Unesco dal 1980.

La basilica attuale è stata ricostruita dopo la distruzione della precedente nella notte del 15 luglio 1823 in cui nella basilica si sviluppò un incendio che durò cinque ore circa, distruggendone una gran parte.

La ricostruzione fu voluta da Leone XII, che il 25 gennaio 1825 emanò l'enciclica Ad plurimas nella quale invitava i vescovi ad una raccolta di offerte presso i fedeli per la ricostruzione. All'appello rispose buona parte del mondo cristiano, con offerte generose tra le quali quelle del Re di Sardegna, della Francia, delle Due Sicilie, dei sovrani dei Paesi Bassi, dello zar Nicola I che offrì i blocchi di malachite dei due altari laterali del transetto e del viceré d'Egitto che inviò le colonne d'alabastro. Proprio il dono dello zar fece sì che non si potesse più collocare nella chiesa l'altare a cui avevano lavorato Camillo Rusconi e Luigi Mirri, che venne così donato da Pio IX alla Cattedrale di Forlì in occasione di un suo viaggio in quella città 1857

I lavori, diretti dall'architetto Pasquale Belli (che lavorava su un progetto iniziale di Giuseppe Valadier) poterono iniziare l'anno successivo, con la demolizione dell'Arco di Galla Placidia ed il reinserimento del quadriportico.


Tratto da: "Wikipedia, l'enciclopedia libera" del 05/11/2011 08:45:03
http://it.wikipedia.org/wiki/Basilica_di_San_Paolo_fuori_le_mura

Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con
licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.





Pubblicato da:

Di' che piace anche a te, prima di tutti i tuoi amici!!


copia il Link:


Stai visitando basilica di san paolo fuori le mura per le tue vacanze a Roma provincia di RM regione Lazio

[BellaItalia-vacanza.it non garantisce la validità dei contenuti dell'articolo.]


Per le tua vacanza a Roma prenota:
Desideri pubblicare un testo su altre straordinarie bellezze della Città di Roma da vedere, visitare e vivere.
Scrivi un articolo