Archivia Giugno 2019

Visitare Suceava e Voronet

Suceava e Voronet

Suceava è una città della Romania, antica Capitale della Moldavia. Si tratta di una città dalla lunga storia alle spalle, anche parecchio significativa e molti edifici antichi. Circondata da una natura incontaminata, nel suoi dintorni si trovano stupendi e celebri Monasteri dipinti, una meraviglia assolutamente da vedere.

Dove si trova Suceava

Circa 106 mila abitanti popolano questa bella città capoluogo dell’omonimo distretto e appartenente alla Regione della Bucovina. Proprio questo nome racchiude in se il significato di “paese coperto da foreste di faggio”, a conferma dell’importante natura incontaminata in cui Suceava è immersa.

Suceava è una delle località Romene più frequentate, anche grazie alla presenza dell’aeroporto distante solo 9 Km dalla città e meta di molte rotte provenienti da tutta Europa oltre che delle rotte interne.

La città è davvero godibile, circondata da dolci alture e attraversata da corsi d’acqua pittoreschi oltre dal fiume che porta lo stesso nome della città.

Cenni storici su Suceava

Suceava faceva molto gola agli Ottomani che in più occasioni l’attaccarono con il proposito di conquista. Grazie anche alle possenti fortificazioni e alla notevole volontà di resistenza dei suoi abitanti, Suceava nonostante i tanti attacchi nel corso del tempo, non cadde mai.

Queste mura furono erette nel XV secolo da Stefano il Grande, il personaggio che rappresenta più d’ogni altro la resistenza del suo popolo. Anche le mire espansionistiche da parte del Regno d’Ungheria e della Polonia, questo sovrano difese con le unghie e con i denti il suo Stato.

Suceava nel 1775 divenne parte dell’Impero Asburgico sotto il quale continuo a prosperare fino al ritorno alla Romania dopo la prima guerra mondiale.

Cosa vedere a Suceava

Passeggiare per Suceava è come fare un tuffo nel passato. Sono molti i monumenti e le Chiese da ammirare. Una di queste è la Chiesa di Mirauti, la più antica della città risalente al XIV secolo. E’ in questo edificio religioso che venivano incoronati i Principi di Moldavia.

Altra Chiesa stupenda e storica è quella intitolata a San Giorgio che è anche Patrimonio dell’umanità dell’Unesco, così come i Monasteri dipinti della Bucovina. Le pareti interne ed esterne di questa Chiesa sono affrescati magnificamente con scene dell’antico e nuovo Testamento.

I Musei di Suceava

Suceava propone ai suoi visitatori numerosi ed interessanti musei. Tra i più rilavanti il Museo etnografico della Bucovina che ospita numerosi costumi tradizionali della Regione, utensili antichi che si usavano nelle case e lavori artigianali della zona.

Altro Museo interessante è quello all’aria aperta, il Museo Village Bucovina, che presenta ricostruzioni molto fedeli di architettura rurale, un museo che ti porta a visitare quello che era l’ambiente contadino della zona, quindi l’antica cultura della Bucovina.

Ancora una proposta museale è il Complesso Museale della Bucovina che, insieme alla Princely Inn, raccoglie armi, antichi documenti e monete che rappresentano la storia della Regione.

Voronet

A poca distanza da Suceava si trovano i famosi Monasteri dipinti, molti dei quali immersi nella natura delle foreste della Bucovina. Uno dei più rilevanti si trova a Voronet, un villaggio vicino a Suceava.

In questo Monastero si trovano dipinte scene bibliche che raffigurano angeli e demoni, rappresentati su lati opposti di una scala, a simboleggiare il bene e il male che caratterizzano la vita umana. Tutto attorno i morti si alzano dalle tombe mentre altri restano in attesa del giudizio Universale.

L’ulteriore straordinarietà dei dipinti è lo stato di conservazione, considerando che hanno oltre 500 anni di vita. questo Monastero, per la sua bellezza, per il pregio dei dipinti, è denominato “La Cappella Sistina dell’Est”.

Tutta questa arte pittorica trae motivazione dall’ignoranza del popolo di allora che non sapeva leggere e scrivere e i dipinti servivano a insegnare ai poveri contadini della zona gli avvenimenti raccontati dalla Bibbia.

Tutti i Monasteri della zona furono voluti sa Stefano il Grande nel XV secolo, il Grande Principe locale che si alleò con Vlad III di Valacchia, noto come Dracula, per combattere la Regione dagli invasori.

Visitare Lille

Lille

Nel Nord della Francia si trova una città particolare, assolutamente francese ma fiamminga nella storia, nelle tradizioni, nell’architettura. Lo stile delle Piazze è quello tipico delle Piazze fiamminghe in cui si commerciavano le lane delle Fiandre, i palazzi, le strade acciottolate, molto ricorda luoghi del vicino Belgio come Bruxelles o Ghent più che una tipica città francese.

Com’è Lille

Questa forte caratteristica fiamminga deriva dal fatto che fino a solo Tre secoli fa questa città non era francese ma fiamminga, solo da quell’epoca è passata sotto il territorio francese. Tuttavia l’unione di due culture diverse ha arricchito la città.

Lille ha avuto in passato una notevole presenza industriale ma una ventina di anni fa una grave crisi produttiva ha colpito la città. I cittadini e con loro le istituzioni, hanno colto questa occasione per rivoluzionare la città, una notevole resilienza ha portato con enormi investimenti a riqualificare la città puntando sulle sue ricchezze.

Lo sviluppo di trasporti veloci hanno posto Lille in una interessante posizione sull’asse Parigi, Londra, Bruxelles. Sono sorte Boutique e l’arte e l’architettura sono rinate, sono state valorizzate e oggi Lille ha ritrovato un certo benessere grazie all’afflusso di turisti e visitatori.

Come visitare Lille

E’ bello passeggiare con calma nel Centro storico ammirando le tante bellezze che si incontrano. La Cattedrale, Il museo d’arte fiamminga, il Museo delle Belle Arti, gustando l’atmosfera delle stradine storiche.

Una passeggiata in relax non è completa senza fermarsi un attimo a gustare una birra Fiamminga, ritenuta generalmente tra le più buone del mondo. In uno dei tanti “estaminet” i Pub locali, potrai anche gustare la Carbonade, uno stufato di carne o una delle zuppe locali, il waterzoÏ.

La Vieux Lille

La città vecchia, il Centro Storico di Lille, è fatto di stradine tortuose acciottolate e vecchie case tipicamente fiamminghe molte delle quali oggi sono state trasformate in lussuose boutique sebbene nel rispetto dell’antico stile che le valorizza maggiormente.

Tra queste vie si svolge il mercato di Wazemmes, un tuffo nei sapori tipici del nord accompagnati da suoni di fisarmoniche. Questo mercato nel periodo natalizio diventa uno dei più belli mercatini natalizi d’Europa. Camminando arrivi alla Grand Place che è dedicata al personaggio che ha segnato un certo periodo della storia francese; Charles De Gaulle è nato proprio in una casa antica di questa grande, bellissima piazza.

Ammira la Cattedrale che si trova poco distante, un edificio religioso di pregio, da visitare dovutamente dentro e fuori. Ritornando alla Grand Place De Gaulle, la spianata medievale che costituisce la piazza, ti trovi di fronte la sede dello storico quotidiano Voix du Nord che fu anche la sede della Resistenza francese.

Trovi poi anche la Vielle Bourse, il luogo in cui, ai tempi dell’appartenenza di Lille alla Regione fiamminga, i mercanti scambiavano le loro merci, così come avveniva anche in altre città fiamminghe come Bruges Anversa e Ghent. al centro della piazza si trova una colonna che ricorda l’assedio di Lille da parte degli austriaci nel 1792 e rappresenta il punto di ritrovo di cittadini e visitatori.

Il Belfry e l’arte di Lille

Il Belfry è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Si tratta del campanile del Municipio, alto 104 metri. Da tale altezza si gode di uno straordinario panorama sulla città. Per arrivare in cima, però, bisogna salire i primi 100 gradini per accedere all’ascensore che porta in cima. I più atletici e temerari possono proseguire la salita degli scalini fino alla sommità del campanile.

Puoi dedicarti all’arte visitando il Palais des Beaux Arts da molti ritenuto il secondo museo di Francia di questo genere, dopo il Louvre. Al suo interno puoi ammirare molte opere di Donatello, Raffaello, Rubens, Van Dick, Rembrandt e molti altri grandi artisti. Un comodo sistema di audioguida ti conduce alla scoperta di questo museo.